Gommone, pagaia e celibato

Racconto sintetico e parzialmente reticente di 2 giorni in Val di Sole, località Dimaro, a circa 20 km dalla più nota Madonna di Campiglio, Trentino.

gruppo del brenta

Giorno 1: focus della trasferta, leggermente fuorimano per i partecipanti provenienti da Friuli e Toscana, il Rafting Center Val di Sole, destinazione poi dimostratasi ambitissima da gruppi di giovani maschi sull’orlo del definitivo abbandono del celibato e alla ricerca di weekend adrenalinici, ma sufficientemente convinti delle loro intenzioni coniugali per non indirizzarsi verso mete alternative che non avrebbero mai potuto dare origine a questo post.

Un paio di tappe qua e là e alle 14.30 ci presentiamo al raduno con le guide. Oltre a noi, una trentina di ragazzi, uno ha una parrucca fucsia e uno indossa un costume da bagno rosa da donna. Per fortuna non sono io. Ognuno ha gli amici che si merita.

Maglietta e costume. Sopra ci mettiamo la muta, una felpa termica con estremità ermetiche, il casco, il giubbino di salvataggio – […] metti che cadete in acqua – ah, quindi questa possibilità non è così remota – se succede fate due bracciate a stile e cercate di tornare sul gommone prima che si allontani per sempre, alle brutte pancia in su, piedi verso valle e qualcuno prima o poi dovrebbe recuperarvi – ok non siamo pronti.

Pullman, trasferimento al punto di partenza, 6 gommoni in tutto, equipaggi da 6 + la guida, che subito si premura di rispiegare tutto da capo e soprattutto: 1) mai mollare la pagaia, se no vi arriva in faccia 2) se urlo “tutti dentro” siete pregati di fiondarvi sul fondo del gommone o rischiate di cadere in acqua 3) se cadete in acqua… eddai, da qui la conosco.

IMG_4095

La verità è che cadere in acqua è abbastanza difficile, ma uno di un altro equipaggio dicono che un bagnetto l’abbia fatto. Le guide sono in gamba e in effetti il tutto è molto ben organizzato e in sicurezza. E poi ci si diverte da matti. Pagaia avanti, indietro, stop, completamente fradici dopo i primi 300 metri, la discesa è lunga 15 km. Panorami super, equipaggi competitivi, impegnati verso la meta, a tratti coordinati nelle pagaiate lato destro con quello sinistro. Alla fine grande soddisfazione, muscoli contratti che già sai non ti permetteranno di usare lo shampoo l’indomani, e la voglia di rifarlo il prima possibile.

IMG_4097

IMG_4103

Pomeriggio-sera e giorno 2, un paio di tappe qua e là e breve “pellegrinaggio” dai toni sciistici sotto le piste da coppa del mondo di Madonna di Campiglio, sole splendido e località deserta, visto che questo è in pratica l’unico mese “fuori stagione”. Ci torniamo con la neve.

Grazie, amici. Tutto super.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Navigate